PATRIMONIO ARCHITETTURA TRADIZIONALE ALPINA * Valle di Scalve

rlRilievo, censimento, schedatura del patrimonio di architettura tradizionale alpina e degli antichi sentieri per una mobilità turistica sostenibile, Valle di Scalve, 2007

FINANZIAMENTO REGIONALE

Il Gruppo Bicubo, costituito dagli architetti Alessandro Beber, Giancarlo Beltracchi e Fabio Bonetti, è stato incaricato di svolgere i rilievi georeferenziati attraverso sistemi GPS, di tutti i percorsi storici, antichi sentieri e di tutti gli immobili rurali presenti sul territorio della Valle di Scalve.

Dal censimento effettuato si contano n. 456 edifici rurali che risultano in parte abbandonati, diroccati, o trasformati parzialmente o in toto a seguito di cambi di destinazioni d’uso. Un patrimonio di architettura tradizionale che si articola in diverse tipologie; baite, malghe, roccoli, fienili, edifici legati alle attività minerarie, ecc.

Svolta la parte dei rilievi e delle restituzioni in data base cartografici, fotografici, interconnessi fra loro,  sono state predisposte azioni progettuali a livello territoriale che hanno portato allo sviluppo di n. 2 PROGETTI PILOTA A LIVELLO REGIONALE.

diapositiva1 diapositiva2 diapositiva3 diapositiva4 diapositiva5diapositiva6diapositiva7diapositiva8diapositiva9

 

 



I commenti sono chiusi.